In merito alla richiesta di invito alla partecipazione di una o più giornate relative al progetto didattico offerto per le Scuole Primarie e Medie, dal titolo "FAMILY FARM" - ITINERARIO STORICO E PAESAGGISTICO VESUVIANO, inviata mezzo FAX presso il Suo Istituto Scolastico, il Responsabile della Fattoria , Luigi Beneduce La invita a prendere visione dell'attività didattica prevista per l'eventuale giornata e visita che intenda destinare ad un gruppo delle sue scolaresche.

 

Premessa

 

Valutando l'esperienza maturata sul campo, direttamente con le Scuole, considerando che la Fattoria Didattica è stata in Campania tra le prime a misurarsi con la sfida educativa ed agroalimentare della genuinità e della tipicità;

 

 

La Fattoria Didattica offre per le scuole primarie e medie della regione campania e zone limitrofe,

 

uno specifico programma rientrante nel progetto denominato "FAMILY FARM", ideato e realizzato dalla Fattoria stessa per le Scuole Tale progetto unisce trasversalmente sia gli obiettivi e le finalità dell'educazione alimentare ai prodotti biologici in generale e specificamente vesuviani, sia la conoscenza (con la relativa individuazione dei prodotti coltivati, raccolti e lavorati in azienda DOP, IGP e STG) dei marchi unitamente ai metodi di coltivazione biologica. La novità e la forza del progetto è stata la scoperta e la conoscenza delle tipicità e della genuinità dei prodotti locali e biologici attraverso un originale percorso sulla identità vesuviana, toccando aspetti relativi alla architettura rurale locale, di cui la Fattoria conserva un raro e caratteristico esempio di casale rurale ottocentesco della antica "Masseria Panico", simbolo della civiltà rurale contadina e vesuviana.

 

Breve descrizione del Programma indicativo da svolgersi

La visita didattica prevederà l'accoglienza per le ore 9.30, dopo sarà previsto un intenso programma di attività, tra cui: - lezione sulla storia della Fattoria e sull'antico casale rurale ottocentesco ivi ben conservato, unitamente a cenni sulla antica forma di "Masseria"; - descrizione degli elementi antropici e rurali, con le relative colture, metodi di coltivazione di prodotti biologici e caratteristiche del paesaggio rurale vesuviano, di cui la Fattoria Beneduce, per storicità, tipicità genuina dei prodotti, ivi coltivati biologicamente e lavorati, fornirà un quadro d'insieme e dettagliato relativamente al prodotto: del "Pomodorini Piennolo Vesuviano DOP" prodotto e coltivato in sede e degustato nella specialità della "Pizza Napoletana STG", di cui è stata tracciata la storia e il metodo di realizzazione; della "Pizza Napoletana STG"(cotta in un tradizionale forno rurale); il "Gallo Ruspante STG", che gli alunni hanno potuto vedere nel tipico allevamento locale con altri animali a bassa corte; dell' "Albicocca Vesuviana IGP", di cui la Fattoria Beneduce presenta una rara e tradizionale produzione.

 

Obiettivi e fasi progettuali dell'attività svolta

Obiettivo trasversale, in parte relativo all'educazione civica europea e alia valorizzazione dell'identità e della tipicità campana e vesuviana locale, sarà quello della scoperta della identità contadina vesuviana, che toccherà aspetti relativi anche alla antica storia locale, per cui sarà possibile tracciare un solido e diretto filo conduttore tra identità locale vesuviana e regionale campana, storicità degli elementi antropici e paesaggistici locali, tipicità dei prodotti con i relativi metodi di coltivazione biologica con la valorizzazione della identità europea, il cui senso di appartenenza, civica, culturale e sovranazionale sarà in più occasioni evidenziato: dalla conoscenza delle icone dei marchi DOP, STG e IGP ldi cui l'azienda conserva ormai l'estinto prodotto della tradizionale "albicocca vesuviana IGP"), relativamente alla spiegazione del disciplinare in forma didatticamente accessibile alle scolaresche fino alla realizzazione di attività di animazione e ludiche sempre finalizzate alla fase denominata:

    "GIOCARE IMPARANDO"

Altrettanto efficaci saranno le successive fasi del programma, tra cui:

 "IMPARARE FACENDO"

 in cui, attraverso la scoperta della manualità e dei cinque sensi i bambini saranno direttamente impegnati nella attività di preparazione della "Pizza Napoletana STG", impastando i vari ingredienti biologici e successivamente saranno impegnati nella realizzazione di una marmellata dì agrumi, con i buonissimi e genuini agrumi biologici della Fattoria. 

 

"GUSTARE IMPARANDO"

sarà la fase successiva, in cui centrale sarà l'obiettivo dell'educazione alimentare ai prodotti genuini e biologici della Fattoria. l prodotti lavorati e cucinati, con attrezzi, metodi e forni tradizionali, con l'utilizzo di legname della Fattoria, saranno direttamente offerti agli alunni, da cui sarà rilevato la bontà e l'unicità del gusto e del sapore, con fragranze prodotte da spezie locali. Tale degustazione sarà parallelamente confrontata con modelli di "alimentazione non genuina", che quotidianamente i ragazzi e i bambini, talvolta, inconsapevolmente uso.

Fase altrettanto coinvolgente ed entusiasticamente accolta dai ragazzi ed accompagnatori sarà quella dello

    "SCOPRIRE VEDENDO",

in cui sarà svolta una visita diretta alla Fattoria, ai campi, agli orti, all'agrumeto e all'uliveto, con la guida degli accompagnatori didattici ed esperti della Fattoria.

Nella metodologia didattica altro punto forte sarà la strategia del

"CURIOSARE IMPARANDO",

inerente alla progettualità "Family Farm", in cui, l'obiettivo primario sarà quello di rieducare al valore della tradizionaj€fgmiPlia contadina (al senso di civico di solidarietà e di altruismo, di rispetto della natura e degli animali, contemplata nella valorizzazione del paesaggio rurale vesuviano e campano), accanto a quello della tradizionale predisposizione dell'apprendimento della realtà rurale attraverso curiosità, aneddoti e insegnamenti tratti dalla saggezza contadina vesuviana. Per cui, ogni parola, gesto, azione, prodotto e metodo di coltivazione e di trattamento diviene il centro di un fantasioso percorso immaginativo, etimologico e culturale. 

 

Partendo dal concetto di "Campania Felix", di cui sarà messo in evidenza il valore della "fertilità" presso l'antica civiltà romana, sarà poi valorizzato il valore paesaggistico di identità vesuviana locale, la cui Fattoria Beneduce, per storicità e tipicità paesaggistica, detiene un indiscusso patrimonio, che di fatto,pur nell'opportuno adattamento al linguaggio e all'apprendimento ludico dei bambini di scuole primarie, sarà tradotto in termini produttivi,paesaggistici,storici, archeologici-rurali e biologici.

Del resto, non mancherà il riferimento al patrimonio che il Parco nazionale Del Vesuvio,della cui estesa area protetta la Fattoria fa parte, sorgendo in un'area paesaggistica di grande importanza, come è stata comunicata stimolando la curiosità nei discenti.

A concludere il percorso,ove richiesto, sarà previsto un laboratorio sulla musica

e sul folklore vesuviano della civiltà contadina,con spiegazione degli strumenti

tipici e alcuni esempi di passi di danza e di esecuzione della tipica

"TAMMURRIATA VESUVIANA".

In attesa di risposta,per il futuro,tutta l'equipe della fattoria, in particolare il responsabile

 Beneduce Luigi, sentitamente ringraziano.